Ortodonzia ed Ortopedia Dentofacciale

Ortodonzia
Etimologicamente, la parola Ortodonzia deriva dal grego orthos “dritto/corretto” e odontos “denti” ed è quindi quella branca dell’odontoiatria che si dedica a “raddrizzare” ed allineare correttamente la dentatura conciliando funzione, estetica e stabilità nel tempo del risultato ottenuto. Il trattamento ortodontico agisce sui denti permanenti, una volta terminata la permuta dei denti decidui e conclusasi la crescita dei mascellari.

Ortopedia
L'Ortopedia si occupa di monitorare e correggere le strutture dentofacciali durante la crescita attraverso la modificazione delle relazioni scheletriche utilizzando forze funzionali all'interno ed all’esterno del complesso cranio-facciale. In parole semplici, il trattamento ortopedico agisce sulle basi ossee (mandibola e mascella) con l’obbiettivo di ottenere una corretta correlazione tra esse, armonizzare il viso ed ottimizzare la funzione masticatoria. In questo caso i denti fungono da supporto per apparecchiature ortopediche, ossia dispositivi fissi o rimovibili la cui funzione spazia dal correggere la posizione e dimensione dei mascellari a riequilibrare le forze muscolari che agiscono sulla dentatura.

Obiettivo del trattamento
Attualmente il fine principale del trattamento è il connubio estetica e salute orale. La correzione delle relazioni dentarie e/o scheletriche migliora l’estetica facciale, il profilo e l'armonia del viso. La funzione masticatoria si ottimizza e vi sono ripercussioni benefiche sulla respirazione, l’espressione verbale e l’articolazione della mandibola.

Cos’è una malocclusione?
Una malocclusione è una qualsiasi deviazione dei denti dalla loro occlusione (relazione) ideale ed è ascrivibile a fattori genetici ereditari, traumi ed alterazioni funzionali. La malocclusione coinvolge tutte le strutture del sistema stomatognatico, infatti una dentatura non allineata può provocare danni a breve e lungo termine.

Insomma una brutta bocca è difficile da tenere pulita e pullula di carie, mastica male, complica la digestione, facilita il manifestarsi di patologie gastrointestinali, comporta una disfunzione dell’articolazione della mandibola la cui sintomatologia spazia dal semplice mal di testa ad un dolore persistente che si irradia dalla zona anteriore dell’orecchio a collo e spalle.

I benefici della terapia ortodontica

  • Miglioramento della funzione gastrointestinale (masticare bene è sinonimo di una buona digestione)
  • Un bel sorriso è un piacere mostrarlo, aumenta l’autostima e la sicurezza in sé stessi
  • Ottimizzazione della funzione articolare della mandibola
  • Riduzione di dolori muscolari
  • Riduzione del rischio di carie e perdita dentaria, una dentatura ben allineata è molto più semplice da mantenere pulita.

Il trattamento ha una durata che varia a seconda della diagnosi clinica e della compliance del paziente.
Può comprendere apparecchiature mobili e/o fisse, seguite da un intervallo di tempo variabile in cui il paziente porta un apparecchio notturno (solitamente una mascherina trasparente) per stabilizzare e garantire la durata nel tempo del trattamento ortodontico appena terminato ed evitare una recidiva.

INVISALIGN


Si tratta di mascherine sequenziali removibili in plastica trasparente che consentono spostare i denti per risolvere affollamenti e malposizioni dentarie. Le mascherine (allinieatori) sono una soluzione estetica ed estremamente efficace.

Come funziona?
Il primo step consiste in una visita ortodontica per una valutazione diagnostica e terapeutica con radiografie e foto.
Successivamente si procederà a rilevare le impronte delle due arcate, si invieranno al laboratorio che ha sede negli Stati Uniti insieme alla prescrizione del piano di cura ideata dal medico. Una volta scansionate le impronte ed ottenuti i modelli 3D delle arcate, i tecnici realizzano a partire dalla prescrizione del piano di cura un modello del software ClinCheck tramite il quale è possibile visionare lo spostamento dei denti in progressione fino alla risoluzione della malocculsione.

Approvato il piano di trattamento ClinCheck da parte del medico, il laboratorio produrrà una serie di mascherine personalizzate e le invierà al medico per poi consegnarle al paziente e seguirlo nel piano di cura.

La durata del trattamento ed il numero di allineatori varia a seconda della complessità della situazione iniziale e della collaborazione del paziente.

Le mascherine vanno portate 22 ore su 24, si rimuovono solo per mangiare ed eseguire le manovre di igiene orale. Se non si ha avuto altra indicazione dal medico, le mascherine si cambiano ogni 15 giorni ed è necessario un controllo ogni mese.

Vantaggi:

  • Le mascherine sono trasparenti , praticamente invisibili e quindi decisamente più estetiche rispetto al tradizionale apparecchio fisso con i brackets
  • E’ possibile avere sempre una visione globale e completa del piano di cura e dei progressi mediante il ClinCheck
  • Le manovre per la pulizia dei denti e l’igiene della bocca rimangono invariate, si rimuovono le mascherine ed è semplicissimo lavarsi i denti rispetto all’apparecchio tradizionale che presuppone un ingombro maggiore sulla superficie del dente