Endodonzia

Il tessuto vitale interno del dente (polpa) può ammalarsi principalmente per carie profonde, traumi o degenerazioni del parodonto (insieme di strutture che sostengono il dente).
Il trattamento canalare (devitalizzazione) permette salvare il dente mantenendolo in arcata in un’elevata percentuale di casi.

La terapia canalare consiste nella rimozione della polpa malata contenuta all’interno del dente per tutta la lunghezza della radice, nella detersione e sagomatura dei canali radicolari e nella loro successiva otturazione tridimensionale con materiale inerte biocompatibile.
Il dente trattato endodonticamente può risultare indebolito nella sua struttura e necessita perciò, dopo la sua ricostruzione, di essere protesizzato con una corona.

E’ importante avere cura della propria bocca in quanto la carie non fa distinzioni tra denti sani e denti precedentemente curati o devitalizzati, attacca entrambi indifferentemente e con la stessa intensità.